Acquaconlac
acquari Verona
×
 x 

0

In natura la colorazione è un fattore di importanza fondamentale è correlata all'ambiente ed alle abitudini di vita. 

La colorazione è dovuta a particolari pigmenti contenuti in cellule chiamate cromatofori disposti nel derma e nell'epidermide del pesci, a seconda di particolari condizioni (legate a fattori ambientali, al sistema nervoso ad azioni ormonali),i cromatofori possono espandersi o addensarsi, dando luogo così ad una specifica colorazione. 

Il mimetismo, è uno degli scopi della colorazione nei pesci, mimettizandosi si nasconde dai predatori ma allo stesso tempo può sorprendere la sua vittima più facilmente, le macchie oculari di alcuni pesci della barriera corallina, servono per ingannare il predatore, il vero occhio è un bersaglio vulnerabile che va protetto.         

I pesci bentonici si mimetizzano tra la sabbia del fondale marino come la sogliola lo scorfano e le razze, i pesci pelagici invece hanno una colorazione scura sul dorso e chiara nel ventre per confondersi con i colori del mare.

Il dimorfismo sessuale è evidente nella colorazione del Guppy (Poecilia reticulata) femmina rispetto al maschio più colorato e con la coda fluente.guppi.jpg

 

 

Nel  periodo riprodduttivo alcuni pesci cambiano colore della loro livrea questo è dovuto all'umento di ormoni sessuali, ad esempio lo Spinarello che colora la sua livrea poco vistosa di un intenso color rosso, indica alla femmina che è dipsonibile all'accoppiamento e nello stesso tempo si dimostra bellicoso verso gli altri maschi.gvb.jpg

La differenza di colore può verificarsi anche tra forme giovanili o adulte, il Discus nello stadio giovanile mostra una colorazione grigia a righe verticale, da adulto il colore va dal rosso all'azzurro.

Le variazioni di colore cambiano anche se gli animali vivono in condizione di luce assente, la colorazione in questo caso è poco evidente in queste condizioni il meccanismo della visione è poco efficiente e non riveste importanza nella vita di relazione ,nei pesci abissali la colorazione può mancare del tutto possono mancare anche gli occhi, avendo altri organi sensoriali più svilupatti.

Anche gli stati d'animo influiscono sulla colorazione, il Betta splendes, in natura e in condizioni normali, ha colori 8592011798381001.jpginsignificanti e un atteggiamento dimesso, ma di fronte a degli intrusi nel suo territorio reagisce colorando le lunghe pinne di rosso e blu intenso, esibendole all’ipotetico aggressore in atteggiamento di imposizione.Lo spavento, la paura, l'aggressività e l'eccitazione sono tutti stati d'animo che possono portare ad un cambiamento immproviso di colore.

Certi pesci cambiano il loro colore dal giorno alla notte ,di notte meno appariscente rispetto al giorno, è facile notare questo cambiamento in alcuni pesci marini allevati in acquario quando si accendono le luci i colori del pesce non sono brillanti e sgargianti come in piena esposizione alla luce. 

I FOTOFORI sono ghiandole pluricellulari, che si sono trasformate in organi luminosi, la luce viene emessa per bioluminescenza come avviene nelle lucciole attraverso rezioni chimiche, l’energia chimica viene trasformata in energia luminosa. La luce emessa può svolgere diverse funzioni: mimetismo, richiamo ed esca.



TOP

Assistenza

Chat with me

Skype Me™!

Scarica Skype e
chiamaci gratuitamente.

Assistenza telefonica:

+393482601344

+393479119953

Assistenza