Acquaconlac
acquari Verona
×
 x 

0

LE BRANCHIE: hanno funzione respiratoria sono formate da due emibranchie e da un setto interbranchiale collegato allo scheletro di un arco faringeo, l’opercolo è una lamina ossea che ricopre le aperture branchiali.

1 L’acqua entra tramite l’abbassamento del pavimento faringeo a bocca aperta e a opercolo chiuso

2 La dilatazione della camera opercolare richiama l’acqua lungo le fessure branchiali

3 La bocca viene chiusa e l’acqua viene forzata ad uscire attraverso l’apertura percolare verso l’esterno

Il sangue che circola nei fitti capillari tra le lamelle branchiali, libera Co2 e attraverso le pareti dell’epitelio branchiale assorbe O2 disciolto nell’acqua.

Le branchie hanno anche funzione escretoria, vengono eliminati i prodotti del catabolismo azotato sono coinvolte nei meccanismi di omeostasi, ovvero di regolazione salina, i pesci che vivono in ambiente marino eliminano l’eccesso di elettroliti introdotti con l’acqua di mare.

L’ossigeno contenuto nell’atmosfera è maggiore rispetto a quello contenuto in acqua, alcuni pesci prendono boccate d’aria appena sopra alla superficie dell’acqua.

 
LE NARICI: nessuna specie di pesci, utilizza le narici per introdurre aria, ma fanno parte di un organo di senso speciale per il controllo di sostanze chimiche presenti in soluzione nell’acqua.

 
LA VESCICA NATATORIA si trova in prossimità dei reni, la parete della vescica contiene un tessuto muscolare liscio e tessuto connettivo elastico, questi permettono di aumentare o diminuire il contenuto di gas come richiesto per ragioni funzionali, ha funzione idrostatica, i gas contenuti nella vescica natatoria provengono generalmente dal sangue. Le vesciche natatorie vengono generalmente perdute nei pesci che conducono vita di fondo.

La vescica si dilata (secrezione di gas) aumento del volume = risalita in superficie.

La vescica si comprime (riassorbimento del gas) diminuzione del volume = discesa in profondità.


RECETTORI SOMATICI SPECIALI

I NEUROMASTI sono formati da aggregati di recettori epiteliali, meccanorecettori,essi rilevano lo stato dinamico dell’acqua attraverso sollecitazioni meccaniche.

LA LINEA LATERALE dei pesci è costituita da una serie lineare di neuromasti serve ad avere un appropriato orientamento nelle correnti d’acqua.

IL MUCO: l’epidermide del pesce è rivestita da un muco vischioso, prodotto dalle ghiandole mucipare, viene secreto in risposta a stimoli ambientali, si forma così una sottile pellicola di rivestimento dell’epidermide. Le ghiandole mucipare secernono una glicoproteina la mucina, che a contatto con l’acqua forma il muco. Il muco aumenta l’idrodinamicità,dis.jpg protegge dai parrasiti cutanei, si carica di anticorpi rivestendo così un’attività antibatterica, ripara il pesce da squilibri osmotici. In alcuni pesci la femmina secerne un muco con funzione alimentare che viene assunto dai piccoli (Discus). Il muco si può trovare anche nella parete dello stomaco.

qw.jpg

La parte colorata in blu è il muco e le ghiandole mucipare all'interno dello stomaco


 

 

TOP

Assistenza

Chat with me

Skype Me™!

Scarica Skype e
chiamaci gratuitamente.

Assistenza telefonica:

+393482601344

+393479119953

Assistenza